Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l’utilizzo dei cookie.

Privacy policy

Segretario Comunale

Dr. Giovanni Rubolino, Segretario Comunale del Comune di Monterotondo Marittimo.

Competenze

Al Segretario Generale competono le funzioni previste dall'art. 97 del D.L.vo n. 267 in data 18 agosto 2000 (T.U.E.L.).
Il Segretario Comunale, in particolare, svolge compiti di collaborazione e funzioni di assistenza giuridico-amministrativa nei confronti degli organi dell'ente in ordine alla conformità dell'azione amministrativa alle leggi, allo statuto ed ai regolamenti.
Il segretario sovrintende altresì allo svolgimento delle funzioni dei Capi Settore e ne coordina l'attività nonché:

  • partecipa con funzioni consultive, referenti e di assistenza alle riunioni del consiglio e della Giunta e ne cura la verbalizzazione;
  • esprime il parere di cui all'articolo 49, in relazione alle sue competenze, nel caso in cui l'ente non abbia responsabili dei servizi;
  • può rogare tutti i contratti nei quali l'ente è parte ed autenticare scritture private ed atti unilaterali nell'interesse dell'ente;
  • esercita ogni altra funzione attribuitagli dallo statuto o dai regolamenti, o conferitagli dal Sindaco o dal Presidente della Provincia;
  • esercita le funzioni di direttore generale nell'ipotesi prevista dall'articolo 108, comma 4.

Gli organi di governo,  il Direttore Generale e i responsabili dei settori o dei servizi servizi possono chiedere al Segretario la propria consulenza giuridico-ammnistrativa, in relazione alla complessità di una proposta deliberativa o di una determinazione, sotto forma di visto/parere di conformità alle leggi, allo statuto ed ai regolamenti, o di sintetica relazione scritta .Al Segretario Comunale possono essere conferite dal Sindaco le funzioni di Direttore generale.
La Segreteria Comunale può essere associata ad un altro Comune mediante apposita convenzione.
In tal caso il Segretario titolare presta servizio in entrambi i Comuni e le relative spese vengono ripartite tra i Comuni medesimi.