Tu sei qui: Home Notizie TARI ridotta, bollette più leggere del 20-40% per i cittadini del nostro Comune

TARI ridotta, bollette più leggere del 20-40% per i cittadini del nostro Comune

Nuove riduzioni sulla TARI per i residenti nel Comune di Monterotondo Marittimo sugli immobili adibiti ad abitazione principale: nel 2019 i cittadini beneficeranno di sconti dal 20 al 40%  grazie alla raccolta differenziata, a cui si aggiungono ulteriori  risparmi grazie agli incentivi del fondo compensativo istituito nel  2018. 

"Un risparmio importante in bolletta - afferma il sindaco Giacomo Termine - che è il risultato di una doppia azione: la riduzione permanente sulla Tari per la raccolta differenziata  applicata dal Comune a partire dal 2019 con l’approvazione del nuovo Regolamento, e il contributo compensativo previsto per il 2018 ma corrisposto nel 2019. Questo contributo, legato all’istituzione di un apposito fondo di 58mila euro, è stato pensato per compensare le famiglie con un piccolo incentivo economico, rispetto al disagio derivante dall’introduzione della nuova modalità di raccolta dei rifiuti.”

“Unendo gli effetti della riduzione della Tari con quelli del fondo compensativo quindi, – prosegue  il sindaco Termine – lo sconto in bolletta, rispetto allo scorso anno, potrà arrivare per alcune utenze addirittura al 60%, perché il  contributo compensativo e le riduzioni 2019 sono all'incirca dello  stesso importo. Non si arriva a toccare l'80% perché c'è il tetto delle 150  euro. Per fare un esempio, per una casa di 70-80 metri quadrati nel centro storico, i residenti  avranno uno sconto di 80 euro, di cui 40 per il 2018 e 40 per il 2019". 

“La rivoluzione che abbiamo introdotto nella gestione dei rifiuti  -  conclude Giacomo Termine – con il ritiro porta a porta per le abitazioni del centro storico e la raccolta differenziata di prossimità nelle campagne, ha rappresentato un passaggio fondamentale per diventare un Comune sempre più green. Dividere in modo corretto i rifiuti porta non solo benefici evidenti all’ambiente, ma anche alla comunità in termini economici, poiché si realizza un risparmio dei costi di smaltimento, una maggiore efficienza durante le operazioni di raccolta e un conseguente risparmio sulla TARI per le famiglie". 

Azioni sul documento