Tu sei qui: Home Notizie Monterotondo Marittimo comune cardioprotetto: acquistati 7 defibrillatori ad uso pubblico

Monterotondo Marittimo comune cardioprotetto: acquistati 7 defibrillatori ad uso pubblico

Monterotondo Marittimo comune cardioprotetto: acquistati 7 defibrillatori ad uso pubblico

I defibrillatori consentiranno di intervenire tempestivamente nei casi di arresto cardiaco. E’ risaputo, infatti, che solo intervenendo nei primi 3-5 minuti sui ritmi cardiaci defibrillabili, ci sono buone possibilità di successo. Queste calano del 10 per cento ogni minuto, esaurendosi dopo il decimo minuto. Non sempre il 118 riesce ad essere sul posto entro questo lasso di tempo, è quindi di vitale importanza che nelle immediate vicinanze siano presenti defibrillatori e personale formato all’utilizzo per salvare una vita umana. E proprio “Save a life” si chiama l’azienda che installerà i 7 defibrillatori di fascia alta a Monterotondo Marittimo. Saranno custoditi in teche dotate di sensore crepuscolare che rende il defibrillatore ben visibile anche di notte e posizionati nelle seguenti aree: uno nella parete esterna del Palazzo comunale; uno a Frassine; uno in località Griccioni; uno in piazza Cheli a Monterotondo Marittimo; uno in località Santa Lucia; uno nella piazzetta degli ex Lagoni Boraciferi; e uno al Lago Boracifero. “Si tratta di 7 postazioni strategiche – commenta il sindaco di Monterotondo Martittimo Giacomo Termine –che abbiamo individuato tenendo conto delle caratteristiche di Monterotondo Marittimo, che è un territorio esteso e poco popolato. Abbiamo effettuato dei sopralluoghi insieme ad Andrea Santini, formatore nazionale esperto in cardioprotezione esterna, titolare dell’azienda che fornisce gli apparecchi salvavita”. “Oggi essere un comune cardioprotetto significa essere un comune responsabile. – prosegue il sindaco – l’acquisto dei defibrillatori ad uno pubblico è una scelta importantissima per la sicurezza dei cittadini e dei turisti. Ecco perchè il Comune di Monterotondo Marittimo ha previsto, in bilancio, 15mila euro per sostenere questo investimento. Ovviamente è altrettanto importante che la comunità abbia un’alta percentuale di persone abilitate all’uso del defibrillatore, perchè così si moltiplicano le possibilità di intervento tempestivo. Abbiamo quindi avviato un primo corso di formazione gratuito e in futuro ne saranno programmati altri, sempre offerti gratuitamente ai cittadini dalla Asl”.

Azioni sul documento